Giornata internazionale della donna: non fiori ma libertà di scelta e pari opportunità

Le classi III A e III D della scuola primaria hanno portato avanti un percorso in occasione dell’8 marzo, smascherando con leggerezza i più radicati stereotipi sui giochi “da maschi e da femmine” per arrivare alle convinzioni più comuni sui percorsi di studi e sui mestieri. Siamo partiti dalla lettura del libro: “Mi piace Spiderman, e allora?” (Settenove Edizioni), quindi abbiamo conosciuto la storia di Meritt Moore, ballerina americana e fisico quantistico, simbolo di libertà di scelta e autodeterminazione, oltre ogni stereotipo. Gli alunni hanno realizzato un libretto che raccoglie le riflessioni collettive, semplici ma efficaci: nessuno deve dirci che cosa dobbiamo sognare, studiare o amare. Infine, gli alunni hanno inviato delle domande all’illustratore del libro, Massimiliano DI Lauro, che con grande entusiasmo e generosità ha risposto tramite un video messaggio, parlando anche della sua esperienza di illustratore e incoraggiando i bambini a non smettere mai di disegnare…e di sognare.